Feeds:
Articoli
Commenti

Riprendo dal Blog di Valerio Melandri, che a sua volta riprende da Mashable, una selezione di dieci video promozionali di organizzaziooni non profit postati su youtube. Alcuni di loro (come quello dei Nerdfighters o quello sul Darfur ) sono realizzati a costi molto molto bassi.

Vale la pena spenderci qualche minuto. Divertitevi (si fa per dire) con l’ultimo che vi consente di prendere diversi percorsi durante la storia.

Nojo vulevuam savuarGoogle docs ha aggiunto una funzionalità che rischia di rimanere nascosta, se non si va ad esplorare il menu’ Strumenti nella visualizzazione di un file. Si tratta della traduzione automatica, in 42 lingue (cinese compreso), del nostro documento che  in pochi istanti ci viene riproposto con la stessa formattazione e con una scelta che ci invita a sostituire il vecchio documento con il nuovo oppure a salvarne una copia.

Semplice, immediato, estremamente comodo. Ovviamente ogni robot ha i suoi limiti ed il traduttore di google non può riprodurre l’esattezza semantica e grammaticale dell’ingegno umano. Pero’ il risultato, dentro questa parentesi, è notevole. Io lo trovo molto utile ad esempio per capire il senso di documenti in lingue che non conosco minimamente e che talvolta scarico dalla rete.

Condividere, senza barriere di linguaggio. Che bella idea.

Supertelegattone

Riprendo da Read Write Web la notizia della classifica, stilata da ComScore (un attento misuratore del mondo digitale), sui 50 siti più visitati negli Stati Uniti.

La superclassifica la potete trovare qui . Il primo dato di rilievo è che Facebook è entrato al quinto posto, dopo Google (e chi altro?), Yahoo quasi francobollato (resiste piu’ che bene, a quanto pare),  Microsoft e AOL.

I numeri sono di tutto rispetto. 158 milioni e rotti di visitatori unici al mese per Google, scendendo ai 156 per Yahoo e arrivando agli 87 di Facebook.  Nello scorso mese di luglio Google raggiungeva i 141 milioni.

Ce lo si aspettava, ovviamente, ed è certo un buon segnale di quanto sia il peso dei social network oltreoceano, dove l’uso di FB è decisamente massiccio. Buone notizie anche per Twitter, già presentato nel nostro blog, che entra al numero 42 con circa 21 milioni di visitatori ma, come saggiamente commenta RWW, molti utenti di twitter non usano twitter.com e preferiscono altri client.

WordPress, il nostro padrone di casa, passa dal 38imo al 29imo posto, continuando a confermare la sua straordinaria potenzialità.

Consiglio caldamente di leggere l’articolo di Roberto Venturini sul blog di Apogeo sul tema dell’augmented reality.  Un tema molto piu’ interessante di quanto sembri. Consiglio peraltro a tutti di provare l‘applicazione di General Electric, e sfido chiunque a non lanciare i  wow preannunciati da Roberto. L’argomento è interessante e speriamo di tornarci sopra. Bello anche il video sull’ara pacis che merita i due minuti di attenzione.

augmented-reality-shuttle

RIP

koda

Scusate ma oggi leggo che se n’è andato un pezzo di gioventu’ e mi sembra giusto essere presente alla cerimonia funebre.

hand_knit_iphone2

Ci saranno Luca de Biase, caporedattore dell’inserto Nova 24 del Sole 24 Ore e i rappresentanti del grande colosso, Google Italia, all’incontro/forum Comunicazione sociale e nuove tecnologie, organizzato da Ciessevi (il Centro di Servizi per il Volontariato nella provincia di Milano) in collaborazione con la Provincia di Milano che si terrà giovedì 25 giugno 2009 alle ore 17.30 nella sede Ciessevi in piazza Castello 3 a Milano.

Sul tavolo ovviamente la grande  domanda: è  capace il volontariato di sfruttare le opportunità del web? può seppellire i paradigmi, abbandonare i credi, trasferire la propria capacità di creare relazioni anche nell’ambiente digitale? come guarda percepisce e interpreta le nuove tecnologie?

Partecipate quindi numerosi, arditi e carichi di domande come bimbi. Ma prima andate sul sito di Ciessevi per iscrivervi e per leggere la notizia completa.

Ci vediamo li’.

Twitter

Twitter inizia a diffondersi anche in Italia. Il blog di Vita dedica un articolo al principale antagonista (?) di Facebook. Il solito dilemma: lucciole o lanterne? La discussione è aperta…